mercoledì 21 settembre 2011

What to wear at school

Buongiorno carissimi! ;)
Dopo circa 10 giorni ho aperto il blog e mi sono resa conto che effettivamente stava andando incontro alla stessa fine di tutti i miei innumerevoli blog di c'era una volta messenger: muffa, balle di fieno volanti e desolazione totale.
La mia giustificazione in merito a questo scempio è... è.... ok, non ho una giustificazione. Semplicemente ho trascorso questi ultimi giorni d'estate (più o meno fino al 15) vedendo più i miei amici che i miei genitori, buttata a destra e a manca e senza rimanere più di mezz'ora a casa se non per dormire. Poi è iniziata la scuola, la pioggia, il freddo, lo stress da test d'ingresso; perciò tutti i miei buoni propositi per 'prendermi una pausa dalle vacanze' sono andati in fumo, visto che sono passata nell'arco di cambiamento di un giorno dall'alzarmi alle 11 all'essere già fuori di casa alle 8, i miei pomeriggi non vedono più come location il mare ma la mia scrivania e il dizionario di latino, vado in giro in cardigan e sciarpette varie quando fino a una settimana fa la mia mise abituale era canottiera, shorts e sandali. Tutto questo teorema si potrebbe riassumere in tre semplici parole: E' FINITA L'ESTATE. E' proprio finita, ufficialmente, visto che oggi è il 21 settembre e l'autunno fa il suo ingresso nel calendario regalandoci un paio di simpatici acquazzoni stile arca di Noè.
Indi per cui si cambia anche negli atteggiamenti, nei modi di fare, e cambiano le preoccupazioni. Perché se fino a un paio di giorni fa il mio più grande dilemma era DOVE VADO STASERAAA?, adesso mi dispero per la matematica che non sarà mai il mio mestiere, mi preoccupo perché mentre diluvia va via la luce, ma soprattutto il mio più grande dilemma, il problema umanitario che affligge me più di chiunque altro, il primo mio pensiero che al mattino mi sveglia e l'ultimo assillo che la notte mi culla, è il seguente: CHE MI METTO A SCUOLA?
Settembre è un mese di mutamenti meteorologici vari, la mattina vai a scuola con la pioggia e 15 gradi ed torni a casa con il sole splendente e 30 gradi. Io ho cercato di adattarmi, indossando qualcosa a maniche corte con sopra un golfino/cardigan, di quelli pratici che si abbottonano da mettere/togliere all'occorrenza. A scuola uso un mood molto urban-chic, mai cafonate varie tipo t-shirt, jeans a vita più bassa di un nano da giardino e quelle orrende obbrobriose e mastodontiche Nike Air Jordan che vanno tanto nella mia scuola. Semaforo verde perciò a ballerine, sneakers semplici tipo Converse o Superga, jeans skinny. Camicia, polo, un blazer, e quando fa freddo maxipull in lana, leggins e caldissimi UGG.
Questa sono io (ohohoh il mio primo outfit-post, che emozione!) con un look perfetto per questi giorni di inizio autunno, a mio parere.










Vintage shirt
Cardigan Camaieu
Jeans Oviesse
Sneakers Superga
Bag Pinko
Vintage belt
Accessorize ring
Vintage bracelet

8 commenti:

  1. Sussusu! non devi abbandonare il blog! devi aggiornalo il piu possibile!

    http://freakyfriday-sabrina.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. Ciao cara! Invito te e le tue lettrici a partecipare al mio giveaway! In palio c'è una borsa…
    Enter for the Giveaway by ALVIERO MARTINI!

    RispondiElimina
  3. cute look, love superga shoes
    xx the cookies
    share the feeling
    visit <3
    samecookiesdifferent.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. @Sabrina: eh lo so, l'ideale per me sarebbe aggiornarlo ogni due giorni... ma ogni giorno mi ritrovo un impegno diverso, vallo a trovare il tempo per scattare nuove foto.... senza contare che ho anche una vita sociale, alla quale non ho intenzione di rinunciare per un blog :)))

    RispondiElimina
  5. e poi qsto si kiamerebbe stile chic e bon ton

    RispondiElimina
  6. A chi lo diciii!
    a parte il fatto che qui a Roma invece è praticamente ancora estate e mi fa rosicare da morire che devo stare chiusa in casa a studiare per gli esami!-_-
    Cmq scommetto che dopo un primo periodo di assestamento poi tutto tornerà a diventare normale!
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. @lovely friends: è vero, non è il massimo ma credo che per andare a scuola ci siano dei limiti in termini di vestiti. Una donna secondo me è veramente chic e bon-ton con un tailleur e un foulard, ma non mi sembrerebbe il caso di andare a scuola conciata in quel modo.
    Per cui chic, ma nei limiti. Poi se non ti piace è un altro discorso :)

    RispondiElimina
  8. e comunque io ho scritto 'urban-chic', che è ben diverso....

    RispondiElimina

E che sia sensato, intelligente e senza insulti, possibilmente ;)